Loading...

Bangle

Cristina Celestino, anche in questo progetto, come per la Lampada Alice, trova ispirazione nel mondo della gioielleria e fa del fuoriscala il suo leitmotiv stilistico. I vasi Bangle sono raffinate composizioni di bracciali in marmo sovrapposti tra loro; geometrie e colore creano micro architetture calibrate e rigorose, pur nella loro apparente casualità. L’immaginario viene dalla bigiotteria degli anni ‘60 e ‘70, ed in particolare dall’universo colorato dei bracciali in bachelite, resina artificiale scoperta nei primi del ‘900 che passò velocemente dal mondo dell’industria a quello della gioielleria e della moda. La collezione Bangle comprende sette vasi, un vassoio e due scatoline. Sette sono le diverse geometrie, due le altezze dei bracciali. Nella selezione dei marmi la progettista alterna materiali venati come il Rain Forest Green, il Rosso Barocco e Azul Macaubas a marmi pieni ad effetto “color block” come il Giallo Noce e il Nero Assoluto, volutamente abbinati a loro volta a onici semi trasparenti. Il “solista”, vaso monocromatico nei toni del bianco realizzato in Onice Bianco e Bianco Carrara, contrasta con i colori accesi della collezione. Il vaso icona della collezione, realizzato da “bracciali” in bianco Carrara, Bianco Statuario e Emerald Green presenta una microlavorazione della superficie, ispirata alle texture dei bracciali in bachelite.