Budri presenta la Collezione Papiro, design Patricia Urquiola nello Spazio Martini Light

12 aprile 2016

Budri presenta la Collezione Papiro, design Patricia Urquiola nello Spazio Martini Light

Il papiro - dal latino papȳrus -rappresentò un passaggio importante, una vera e propria rivoluzione nel campo della scrittura poiché risultava facilmente pieghevole, leggero e quindi facilmente trasportabile.
Cogliendo questo concetto e applicandolo alle capacità di lavorazione dell’azienda, in occasione del Fuorisalone, la più importante kermesse milanese, Budri presenta per la prima volta a Milano, nel cuore del distretto di Brera, ai piedi del Castello Sforzesco la Collezione Papiro rafforzando la sua presenza sul territorio all’interno dello spazio Budri presso Martini Light.
La collezione disegnata da Patricia Urquiola e vincitrice del Primo Premio Italia Best Communicator Award - per la forza espressiva di un allestimento che esalta la ricchezza del progetto di design, la qualità del prodotto e le capacità di lavorazione dell’azienda - rappresenta un’eccellenza nel connubio lusso e design.

Con gran maestria ed un lavoro a quattro mani tra azienda  e designer,  la collezione Papiro interpreta il concetto di leggerezza del wallpaper applicato al marmo che si trasforma in una lastra intarsiata e curva di soli 0.8 mm di spessore.
Papiro Collection mostra un’evoluzione progettuale nella lavorazione del marmo, nelle superfici a intarsio in materiali policromi. La lavorazione tradizionale ne esalta le cromie, lasciando respirare la sua tipicità.
Lo spazio è un’alternanza di grafismi che si srotolano fino a toccare terra.

“Papiro” ne interpreta una storia raccontata da vari punti di vista, all’interno della stanza, nella sua mutevolezza. Il rivestimento in marmo Bianco Sivec, Bardiglio, Bianco Carrara, Rosa Portogallo e salmone, che prima era a parete si svolge fino a diventare un piano, una seconda pelle, un tavolo sorretto da gambe a biscotto in Pino cileno. Convivialità tra tra materiali e oggetti, abbinamenti cromatici ne caratterizzano lo spazio.

Cinque sono i pattern di Papiro Collection, volutamente diversi uno dall’altro nel linguaggio e nelle forme: Amélie, Ballon, Biscuit, Bonbon e Cône. In comune hanno i colori dai toni pastello dei materiali e gli inserti di onici sfumati rose e acquamarina. La successione di elementi mignon e dettagli volutamente ingranditi riproposti sulle pareti esterne dello spazio esprimono dinamicità e ne esaltano il valore artistico.
“La strada del design e del progetto è una lunga strada di perdita di pregiudizi nei confronti delle cose e dei rapporti: parti sempre con delle idee molto ferme, ma io amo quando le vado limando con la mano e alla fine sono un pò meno ferme".

Patricia Urquiola