Loading...

Fragment Collection

Budri presenta Fragment, la nuova e innovativa collezione di arredi e superfici dall’anima sostenibile, progettata dal designer Gwenael Nicolas di Curiosity Tokyo, già designer della Collezione Marmor Natvm, presentata nel 2019.
La collezione nasce dalla continua e costante ricerca di Budri, volta a studiare soluzioni progettuali di superfici e arredi in marmo, con particolare attenzione alla sostenibilità.
Fragment - in italiano frammenti -, il nome stesso ne racconta l'essenza.  Nasce, infatti, dall’idea di recuperare dalle bacchette di lavorazione del mosaico e da lastre derivanti dai processi di lavorazione, sottili frammenti, di larghezze e lunghezze diverse.  Accostate tra loro e fuse ad un componente brevettato dall'Azienda che le rende estremamente resistenti, formano pattern longitudinali e orizzontali di sfumature monocromatiche o multicolore.
Questa innovativa tecnologia si chiama BUDRI SLIM, un nome studiato ad hoc che significa, infatti, SUSTAINABLE LIGHT INNOVATIVE MARBLE ed è stato applicato per la prima volta alla collezione di arredi, complementi e superfici Fragment, rappresentando una rivoluzione nell'ambito della lavorazione lapidea, sia per la progettazione nel settore design industriale dando ampie possibilità creative, sia in ambito architettonico. 
Fragment comprende due living tables rettangolari, entrambi composti da bacchette di sfumature bianche o policromi. I pattern presentano una campitura centrale bianca che contrasta con il resto della superficie. I sei coffee e side tables, di dimensioni e altezze diverse, sono accostabili tra loro. Un trittico è composto da soli marmi bianchi, mentre gli altri presentano marmi azzurri e blu a voler sottilineare l'anima green del progetto.  Un rivestimento autoportante policromo confluisce in una console. Due vasi e una lampada da terra completano con due imponenti rivestimenti la collezione. Maestoso e di grande effetto scenico anche lo chandelier, che rimane sospeso con una leggerezza sorprendente sul lungo tavolo living bianco. Le sottili arelle in marmo incoronano l’ambiente circostante. La presenza di metalli con finitura a specchio riflettono a sorpresa i pattern colorati con luce soffusa.